Secondo "Dialogo"

Identità nella transizione

Dialogo fra Giuseppe De Rita e Daniele Archibugi

crepeL'Italia è alla vigilia del censimento del 2011. Un evento che si annuncia di assoluto rilievo circa i dati riguardanti il numero e la distribuzione degli stranieri sul territorio del nostro Paese. Naturalmente molte sono le "notizie" che si attendono nelle risposte del censimento generale della popolazione. A partire – si potrebbe dire - dalla presumibile difficoltà a rintracciare linee di continuità nel raffronto del prossimo censimento con quelli precedenti, comprendendo tra questi anche quelli che rappresentarono i grandi flussi delle migrazioni interne dal sud al nord.

La presenza degli stranieri sul territorio è stimabile a poco meno del dieci per cento dell'intera popolazione, una costatazione che costituisce la base di partenza e il terreno del secondo "Dialogo", che si terrà il 15 giugno 2010 presso la Biblioteca "G. Marconi" del Cnr, tra Giuseppe De Rita (Censis) e Daniele Archibugi (Cnr). Una "novità" da esplorare nei suoi aspetti evidenti e nelle sue criticità nei diversi segmenti sociali e culturali che la riguardano.

L'intento – oltre alla rappresentazione di una questione importante per l'Italia (nel 150° anniversario dell'unità nazionale che fa da sfondo a questo evento) – è quello di andare oltre i luoghi comuni e i tanti pregiudizi, attraverso una lettura critica dei dati, delle proposte e delle interpretazioni del fenomeno della presenza degli stranieri in Italia e in Europa.

Nei giorni precedenti all'evento pubblicheremo sul questo sito alcuni elementi di documentazione necessari per maturare una opportuna consapevolezza sui temi della discussione.